Ricade nei comuni di Pescolanciano, Civitanova del Sannio e di Chiauci in provincia di Isernia.
Il progetto iniziale è stato finanziato dalla Ex Cassa per il Mezzogiorno col progetto N° 29/58.
I lavori, iniziati nel 1985, sono stati ultimati nel 1997.
La capacità massima di invaso è di 15 ML di mc ,mentre quella utile di regolarizzazione è di 13,55 ML mc. La quota di coronamento è posta a 764,30 metri s.l.m. e l’altezza dello sbarramento è di mt 78.

Sono state realizzate le opere inerenti lo sbarramento in ROCKFILL (foto 1)


(foto 1)

 

lo schermo impermeabile in manto bituminoso (foto 2)
 

(foto 2)

 

la strada di accesso (foto 3)


Foto (3)

 

lo scarico di superficie con galleria in c.a. (foto 4)


(foto 4)

 

lo scarico di superficie con opera di presa a calice (foto 5)

(foto 5)

 

e galleria di scarico di fondo  in c.a. (foto 6)


(foto 6)

 

Sistemazione a valle dei dissipatori (foto 7)


(foto 7)

 

Integrazione dello schermo impermeabile (foto 8)


(Foto 8)

 

Costruzione casa di guardia (foto 9)


(foto 9)

 

Apparecchiature di telecontrollo e telecomando, allarme  paratoie di chiusura ed apertura scarichi di fondo
Illuminazione esterna (foto 10)


(foto 10)

 

e dei cuniculi di ispezione.

Variante S.P. Pescolanciano Chiauci.

Argine di protezione del rilevato ferroviario e del laghetto a Pescolanciano.

Sistemazione strada Strette.

Lavori da appaltare:

Strada circumlacuale in sinistra

Sistemazione Fosso Tavernola